La Francia è perfetta per viaggiare in bici (anche con bambini)

Si contano 26.115 km di piste ciclabili e voies vertes (vie verdi) in Francia, un vero paradiso per chi vuole viaggiare in bicicletta. E se ad oggi il paese del Tour de France è la seconda destinazione al mondo per il cicloturismo, l’ambizione è quella di raggiungere il podio aumentando ancor di più infrastrutture, servizi e competenza. I motivi per sceglierla come meta cicloturistica sono già tanti: itinerari facili anche per i bambini e le famiglie, segnaletica ovunque, panorami incredibili sull’oceano, dune di sabbia giganti, mobilità perfettamente integrata con treni e autobus, pedalate lungo vigneti, fiumi e canali, visite a castelli fiabeschi.

Ecco allora i motivi per cui la Francia è perfetta per viaggiare in bici.

In Francia il ciclismo è una leggenda, a partire dal Tour de France

Se c’è un lungometraggio che più di tutti racconta la magia che ruota al Tour de France, questo è Appuntamento a Belleville. Il protagonista è Champion, un bambino timido e silenzioso, che sogna di correre, un giorno, al Tour de France. Champion, dopo anni di duri allenamenti aiutato dalla nonna, realizza il suo sogno: arriva al Tour, corre, e la sua immagine disegnata assomiglia a Fausto Coppi. E anche se non siamo Champion e il nostro sogno non è quello di correre al Tour de France, pedalare qui, viaggiando, ha sempre il sapore di una romantica leggenda.

C’è un sito dedicato al cicloturismo francese con tutte le risposte che cerchi

Voies vertes, strade secondarie con poco traffico, itinerari Eurovelo: sono davvero infinite le possibilità di viaggiare in bici in Francia e per aiutarvi a sciogliere un po’ di dubbi vi consigliamo il sito France Vélo Tourisme. Ci troverete molte idee di itinerario in base alla difficoltà, ai giorni a disposizione e ai luoghi che vorreste vedere. Facile, no?

> dai un occhio al sito ufficiale

La mobilità in bici è integrata con treni e autobus

Il cicloturismo in Francia è una cosa seria e una segnaletica super efficiente aiuta a girare senza rischiare di innervosirsi o perdersi. Ma non solo, a rendere tutto più facile è anche l’integrazione tra mobilità in bici con i mezzi pubblici, come treni e autobus. Una normativa del 2021 prevede che ogni treno deve mettere a disposizione dei ciclisti almeno otto spazi per biciclette. Una bella notizia per chi sta programmando un viaggio in bici in Francia!

> approfondisci la bicicletta in treno

Itinerari alla portata di tutti, anche dei più piccoli

La Francia in bici è perfetta anche in famiglia, grazie a percorsi ben segnalati, spesso progettati e realizzati in tratti piani, lungo le sponde di fiumi, laghi o canali artificiali oppure sul tracciato di ferrovie dismesse. Pedalando si incontrano tante attrattive che fanno divertire anche i più piccoli, dalla scoperta di castelli e fortezze medievali nella Loira a salti e corse tra dune e brughiere vista oceano: una bella sosta in riva al mare sarà una ricarica per tutta la famiglia!

> guarda il viaggio indipendente per famiglie nella Valle della Loira

> guarda il viaggio indipendente per famiglie in Borgogna

> guarda il viaggio indipendente per famiglie nella Baia di Arcachon

Si pedala vista oceano

L’oceano, il profumo del mare e delle pinete, dune altissime (le più alte d’Europa): a pedalare così non si sente neanche la fatica. La ciclabile che costeggia l’oceano è la Vélodyssée, un itinerario cicloturistico lungo un migliaio di chilometri da Roscoff , piccolo borgo in Bretagna, fino a Hendaye-Plage, nei Paesi Baschi francesi ai piedi dei Pirenei. Pedalata dopo pedalata gli occhi si riempiono di meraviglia.

> guarda il viaggio indipendente lungo La Vèlodyssèe

Andare a caccia di castelli e giardini

Ci sono ciclabili che sembrano immerse in una fiaba. Castelli, chiese, piccoli villaggi medievali e giardini fioriti, in Francia puoi vivere un viaggio in bici tra storia e natura. Puoi scegliere di pedalare circondato da più di 300 meravigliosi castelli, nella Loira, o immerso in antichi villaggi medievali tra folklore e le maree più alte d’Europa, in Bretagna. Sarà sempre magia.

> guarda il viaggio indipendente tra i castelli della Loira

> guarda il viaggio indipendente in Bretagna

Le piste ciclabili lungo fiumi e canali

Pedalare in Francia significa immergersi nel verde, quello dei parchi e delle montagne, ma anche nel blu, quello dell’acqua, di mari, fiumi e canali. Sono tantissime le ciclabili che seguono le vie d’acqua e un’esperienza insolita è quella di viaggiare in bici e barca, dove alle pedalate sono abbinate notti e navigazioni in barca per raggiungere i punti di partenza dei percorsi e nel frattempo godersi il panorama dall’acqua.

> guarda il viaggio in gruppo da Avignone a Aigues-Mortes

> guarda il viaggio indipendente tra i laghi francesi

Tante ciclabili tra i vigneti lungo le strade del vino

Chi non pensa al vino buono quando si parla di Francia alzi la mano. E quanto bello è potere scoprire i vini più più buoni pedalando? Se non sai resistere alle bolle più famose al mondo puoi scegliere i i vigneti della Champagne o se preferisci i rossi di spessore c’è la Borgogna con la sua strada del vino. C’è posto anche per gli appassionati di Cognac in un bellissimo itinerario collinare tra castelli e abbazie.

> guarda il viaggio in gruppo nella Champagne

> guarda il viaggio indipendente in Borgogna

> guarda il viaggio indipendente tra i vigneti del Cognac

Lascia un commento