Libri per l’estate: i nostri consigli

Estate è sinonimo di letture, pile di libri nel comodino che finalmente vorremmo smaltire, libri da mettere in valigia o per viaggiare dal divano. Abbiamo chiesto ai blogger che collaborano con noi e tra le nostre scrivanie un libro da leggere quest’estate, per scoprire luoghi e destinazioni attraverso parole e pagine.

Ecco i nostri consigli di libri di viaggio da leggere d’estate

Ebano di Ryszard Kapuscinski | consigliato da Elisa e Luca di MiPrendoeMiPortoVia

“Per l’estate consigliamo a tutti i viaggiatori che ancora non l’hanno fatto di leggere Ebano.  Ebano (titolo originale Heban) è un memoir di viaggi del giornalista e scrittore polacco Ryszard Kapuściński, tradotto in Italia da Feltrinelli nel 2000.Kapuściński Viaggiò per quasi trent’anni Africa tra Kenia, Ruanda, Nigeria, Etiopia e ha la capacità di aprire le porte alla cultura, alla storia e al modo di vivere in questo continente in maniera straordinaria.”

PER CHI: per chi ama l’Africa, per chi ci andrà quest’anno o sogna di visitarla prima o poi.

Autostop con Buddha di Will Ferguson | consigliato da Fraintesa

“Io consiglierei volentieri un libro legato al Giappone: si chiama Autostop con Buddha, è di Will Ferguson, ed è un diario di viaggio di un canadese che ha attraversato questo paese in autostop. È molto divertente e include aneddoti ed episodi esilaranti, che servono a raccontare la mentalità giapponese, le sue contraddizioni, i suoi squilibri e soprattutto le sue persone. Davvero consigliato!”

PER CHI: il libro segue la fioritura dei ciliegi, ma è perfetto anche per chi partirà per il Giappone in qualsiasi periodo dell’anno. Per chi ama i racconti di viaggio, vuole conoscere meglio il Giappone e ha anche voglia di ridere un po’.

Il libro del Mare di A. Strøksnes – Claudia di Il giro del mondo attraverso i libri

“Hugo e Morten, appassionati di mare e di pesca, danno la caccia allo sfuggente squalo di Groenlandia, nello scenario dell’arcipelago delle Lofoten. “Il libro del mare” racconta di un’amicizia, della natura norvegese, potente e bellissima, di curiosità scientifiche e storiche sul Nord Europa. E’ il libro perfetto mettere in valigia per sognare il Grande Nord, per i curiosi della natura, per chi ha a cuore le sorti del nostro Pianeta. A me questo libro era piaciuto davvero tantissimo, e lo ritengo un buon suggerimento per chi intraprenderà un viaggio in Norvegia!”

PER CHI: come già scritto da Claudia, per chi parte per la Norvegia ovviamente, Isole Lofoten incluse (che sono proprio le portagoniste del libro), ma anche per gli amanti della Scandinavia e per chi ama le imprese in mare.

 

La Leggenda dei Monti Naviganti di Paolo Rumiz | consigliato da Vero e Leo di Life in Travel

“Il nostro consiglio è ” La leggenda dei Monti Naviganti” di Paolo Rumiz. Questo libro racconta un viaggio lento in un’Italia dimenticata ma, per questo motivo, mantenutasi autentica. Attraverso l’Appennino, a bordo di una vecchia auto d’epoca, Rumiz percorre la nostra penisola da nord a sud tra luoghi da riscoprire e incontri indimenticabili.”

PER CHI: per tutti coloro che amano i viaggi slow.

Nostalgistan. Dal Caspio alla Cina, un viaggio in Asia centrale di Tino Mantarro | consigliato da Paola e Marco di Carapau Costante

“Caravanserragli, vodka, terre sconfinate, laghi in alta montagna, gli incontri con l’ospitale gente del posto, ma anche le situazioni più assurde, le città dormitorio eredità del dominio sovietico, la corruzione e la bieca burocrazia. Il racconto di Tino Mantarro fa venire voglia di partire, di scoprire queste terre così lontane, con tutte le loro contraddizioni.

Dalla quarta di copertina: “Ci si incastra in posti come questo per essere costantemente perseguitati dal desiderio di essere altrove. Ma se fossimo altrove, moriremmo dalla voglia di farci un’idea di che cosa si nasconde dietro a questi nomi che mentre li pronunci già pensi di partire.”

PER CHI: per chi visiterà o ha in programma di visitare il Kirghizistan

Due libri sulla Russia consigliati da Silvia Benetollo

“La grande Russia portatile” di Paolo Nori

È davvero un viaggio sentimentale in un paese sconfinato, uno modo per avvicinarsi alla cultura e alla letteratura russa senza però affrontare le sfarzose scalinate di un classico o di un libro di storia, ma entrando piuttosto dalla porta del tinello dove, tra un aneddoto e un ricordo, verrete avvolti dalla grande anima della Russia.
The Apartment: A Century of Russian History”, Alexandra Litvina e Anna Desnitskaya
I libri illustrati non sono solo per i bambini! E questo in particolare (purtroppo al momento non ancora tradotto in italiano), illustrato dalla famosa illustratrice moscovita Anna Desnitskaya, vi porterà in un viaggio nel tempo e nello spazio: un appartamento nel centro di Mosca, una famiglia e la grande storia che irrompe nella vita di tutti i giorni. Un libro bello da leggere e da guardare, alla scoperta dell’anima più autentica della Russia.
PER CHI: se hai in programma un viaggio in Russia questi sono i libri da leggere prima di partire o mettere in valigia

E noi cosa stiamo leggendo?

Non solo blogger: abbiamo fatto un giro tra le scrivanie e i divani della sede per scoprire i libri in lettura in questo momento dai nostri colleghi e… ecco altri suggerimenti per te!

Piccoli suicidi tra amici o L’Anno della Lepre | consigliati da Giuliana, Ufficio programmazione Zeppelin

Due grandi classici di Arto Paasilinna scrittore finlandese scomparso nel 2018: due letture perfette per scoprire l’umorismo anarchico dei finlandesi e il loro grande amore e rispetto per la natura. Così arriverete preparati quando la visiterete!

PER CHI: amanti della Scandinavia, dello humor nordico e viaggiatori in partenza per la Finlandia.

Una città o l’altra di Bill Bryson | consigliato da Nicola, ufficio Infopack Girolibero

Bill Bryson, giornalista e scrittore di libri di viaggio, racconta del suo primo viaggio in Europa con un amico, con svariate tappe e paesi, e una scrittura molto intelligente e ironica sulle differenze culturali e di abitudini. Un libro divertente, che si legge volentieri!

PER CHI: una lettura adatta a tutti

L’arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan Philipp Sendker | consigliato da Dorina, Ufficio programmazione Zeppelin

“È uno dei miei libri del cuore! Racconta un viaggio in Birmania che la protagonista fa alla ricerca di suo padre, scomparso nel nulla. Unico indizio una lettera d’amore a una donna birmana. E non vi racconto altro per non rovinarvi la lettura!”

PER CHI: per chi cerca un libro con cui emozionarsi (e magari commuoversi) e per chi è in partenza per un viaggio in Birmania

L’eleganza del Riccio di Muriel Barbery | suggerito da Maddalena, Booking Girolibero

“Una Parigi elegante e borghese, ma che in fondo ha le stesse problematiche “popolari”…e infatti l’eleganza qui è nascosta dietro l’apparente inutilità di una portinaia di un palazzo borghese e spocchioso. Se non l’avete ancora letto non perdetevelo, vi farà versare anche qualche lacrima.”

PER CHI: tutti coloro in preda ad un irresistibile voglia di Parigi

 

 

Cristo si è fermato ad Eboli | consigliato da Elisa, Ufficio HR

“Per una descrizione dell’Italia del Sud e di Matera straziante e appassionata.”

PER CHI: se le tue vacanze ti porteranno a pedalare in Puglia o a camminare in Salento, ma anche se vuoi leggere un grande classico che ancora ti manca

I leoni di Sicilia. La saga dei Florio | consigliato da Nicole, Ufficio Marketing

“È uscito recentemente, quindi ho appena iniziato a leggerlo. Se siete stati in Sicilia siete sicuramente incappati in un pezzetto di storia commerciale dei Florio: dalla tonnara di Favignana alla Cantina tutt’ora in attività a Marsala, ma la loro storia imprenditoriale iniziò con una drogheria a Palermo.  Le vicende di questa famiglia, così ricca da potersi comprare le Egadi, vi avrà sicuramente incuriosito o lo farà appena approderete in Sicilia!”

PER CHI: per chi ama le saghe familiari, se hai letto I Cazalet, se hai in programma di visitare la Sicilia nei prossimi mesi.

E tu che libro metterai in valigia o stai leggendo ora? Scrivilo nei commenti e buona lettura!

Lascia un commento