5 cose da fare a Copenaghen (oltre gli itinerari più consueti)

Una città che gli amanti della bicicletta (e in particolare i ciclisti urbani) ameranno alla follia, perché in grado di mostrare come sia possibile avere una viabilità dedicata in una grande città: se sceglierai di girare Copenhagen in sella, ti sentirai a tuo agio in un attimo e ti sorprenderai di come possa essere veloce spostarsi da un lato all’altro della città, grazie a una fitta rete di piste ciclabili.

5 cose da fare a Copenaghen

Fare shopping di design

Non importa se sei un vero appassionato oppure no: andare a Copenaghen e provare a capire la cultura locale significa anche dedicare una parte del tempo a disposizione al design danese.

Molti marchi hanno aperto i loro showroom in centro: non perdere la HAY House (Østergade 61), lì vicino troverai anche Muuto (Østergade 36-38) e Royal Copenhagen (Amagertorv 6), mentre Normann Copenhagen è un po’ fuori dal centro (Østerbrogade 70).

Ci sono tantissimi altri negozi e, se pensi che il design nordico sia troppo costoso per te, potrai trovare grande soddisfazione – nonché prezzi decisamente accessibili – da Søstrene Grene (Amagertorv 24).

 

 

Superkilen

Un parco che è un luogo architettonico, ma anche artistico e sociale: il progetto è stato pensato per favorire l’integrazione delle tante comunità del quartiere, motivo per il quale è stato inserito nell’area almeno un elemento per ciascuna delle 57 comunità che vivono a Norrebro.

準建築人手札網站 Forgemind ArchiMedia

準建築人手札網站 Forgemind ArchiMedia

 

 

Immergersi nella vita locale a Norrebro

Norrebro, ex quartiere operaio, è un luogo multietnico e davvero vivace: è piacevole scoprirlo, magari in occasione di eventi speciali come il festival 48 Times (che si svolge in primavera ed è totalmente gratuito) che ha un ricco programma di concerti, mostre, laboratori e iniziative per bambini.

Se visiti la città in un altro periodo concentrati su una strada in particolare, Jægersborggade, piena di locali carini, negozi vintage e laboratori artigiani. Se puoi, vai a fare colazione da Grød, dove potrai mangiare il porridge più buono della tua vita, e prendi un caffè da The Coffee Collective. Una volta a Jægersborggade, non vorrei più tornare in centro!

 

 

Scoprire il lavoro di ceramisti all’avanguardia, nel loro laboratorio

A proposito di artigiani, un laboratorio in particolare merita di essere citato: Studio Arhoj è un luogo speciale, studio di design, negozio e laboratorio insieme. Qui Anders Arhoj e i suoi collaboratori creano e producono oggetti decorativi in terracotta, grès e porcellana. Ogni oggetto è decorato a mano ed è unico e diverso da tutti gli altri. I Ghosts di Arhoj sono già oggetti da collezione, non saprai resistere a portare a casa un bel souvenir!

 

Non solo Sirenetta: Nordhavn

Se quando arriverai fino alla Sirenetta resterai un po’ deluso – capita a molti, siamo onesti – potrai visitare la vicina zona di Nordhavn, recentemente rinnovata con palazzi contemporanei e un po’ avveniristici, in parte sede di studi di architettura e design: The Silo, le Portland Towers e la UN City in particolare., con tante superfici specchianti che riflettono l’acqua del mare.

foto August Fisher

foto August Fisher

 

Hai preso appunti per la tua prossima partenza? Copenaghen è splendida nella stagione estiva e in primavera, ma se vuoi vivere l’hygge in prima persona, tra luci di natale e specialità speziate, ti consigliamo di visitarla in inverno.

Scopri tutti i viaggi in Danimarca di Girolibero.

Lascia un commento