8 cose da vedere a Dublino che vi faranno innamorare della città

All’inizio dell’anno abbiamo colto la palla al balzo e ci siamo regalati un fantastico weekend a Dublino e mai scelta fu più azzeccata di questa.

Musica nei pub, monumenti da non perdere e birra di ottima qualità sono i motivi per cui ci siamo innamorati della città.

Se anche voi avete in programma un viaggio nella capitale dell’Irlanda allora venite con noi a scoprire i suoi must see e alcune piccole chicche di cui vi assicuriamo non vi pentirete. Pronti a partire con noi? Andiamo!

8 cose che ti faranno innamorare di Dublino

1 Temple Bar

Il pub di Dublino per antonomasia si riconosce al primo sguardo grazie alla sua caratteristica facciata rossa e agli immancabili turisti che scattano foto davanti. Temple bar è un’istituzione e simboleggia l’amore che chi vive a Dublino nutre verso la birra e verso la musica folk. Di pub in città che offrono queste due cose che amiamo ne troverete tantissimi e ogni sera sarà diversa dall’altra e soprattutto sarà impossibile annoiarsi, non è fantastico?

2 Trinity College

Una delle più prestigiose università a livello mondiale di cui anche Oscar Wilde fu allievo. Visitare la Old Library con il suo soffitto a botte e i suoi sessantaquattro metri di lunghezza è stata un’esperienza molto affascinate per non parlare del trovarsi innanzi al Book of Kells, uno splendido manoscritto miniato.

3 Saint Patrick Cathedral

Questa è la cattedrale più grande di tutto il paese di cui sono imperdibili la torre, l’organo e l’antico portale in legno. La leggenda narra che la Chiesa sorga sull’antico pozzo presso il quale San Patrizio battezzava le persone che aveva convertito al cristianesimo. Una curiosità? Al suo interno vengono conservate cinquecento tombe (sì avete capito bene 500) di personaggi illustri della storia d’Irlanda.

4 Ha’ Penny Bridge

Di questo ponte mi sono innamorata appena l’ho visto! Un ponte che attraversa  il fiume Liffey e conduce direttamente a Temple Bar. Venne costruito nel 1816 come primo ponte in ferro e venne chiamato Liffey Bridge oggi ribattezzato Half Penny perché fino al 1919 per arrivare all’altra sponda si doveva pagare un pedaggio di mezzo Penny .

5 Fabbrica della Guinness

Chi dice Dublino dice Guinness e se anche voi siete amanti di questa bevanda non potete perdervi la visita alla sua fabbrica. Una visita qui è davvero interessante. Ma la vera chicca è la possibilità di bere una pinta al Gravity Pub, un pub con vista a trecentosessanta gradi su tutta la città posto all’ultimo piano.

6 Saint Stephen Green

St. Stephen’s Green ist ein Park im Zentrum der Stadt Dublin. Das Bild wurde im “Indian Summer” im Oktober aufgenommen.

Il polmone verde di Dublino è un posto perfetto se non fa troppo freddo per fermarsi a fare un pic nic o semplicemente per passeggiare nella natura. Aperto al pubblico dal 1880 si trova in pieno centro città e all’interno custodisce il The Fusilier’s Arch, un arco che fa angolo con Grafton Street, per commemorare i morti irlandesi del Royal Dublin Fusiliers caduti durante la Seconda Guerra Mondiale.

7 Castello di Dublino

Costruito nel 1204 ha rappresentato per molto tempo il simbolo dell’oppressione inglese sull’Irlanda per poi diventare centro del potere amministrativo. Lo si può visitare gratuitamente negli spazi esterni e a pagamento prenotando una visita guidata per ammirare la stanze interne.

8 Le case dalle porticine colorate

Se mi chiedessero qual è per me il simbolo di Dublino sceglierei le sue mille porte colorate che danno allegria solo a vederle, ma non credo di essere l’unica visto che sono immortalate in poster e cartoline per turisti, non trovate?

La prossima occasione per partire con Zeppelin per Dublino è Capodanno, e se fossi in voi non me la farei scappare: la città diventa ancora più festosa e bella per salutare il nuovo anno!

Lascia un commento