Alla scoperta dell’anima bella del Chiapas

Ho visitato il Chiapas due volte. La prima per vacanza, la seconda per partecipare a un progetto con le comunità indigene e la terza sarà il prossimo agosto.

Adoro il Chiapas. Questa regione del Messico ha un’anima. Non che le altre non ce l’abbiamo ma il Chiapas ti entra dentro. E soprattutto ti permette di incontrare un Messico molto diverso e lontano dalla riviera dello Yucatan tutto “spiagge e mojito” che in molti conoscono, o dalla Baja California “messico e nuvole” tanto blasonata.

Non che questi lati del Messico non mi piacciano ma penso che il Chiapas sia il viaggio perfetto per chi è alla ricerca di un ‘esperienza autentica.

Viaggio in Chiapas: i posti da non perdere

Il Chiapas si trova nell’estremo sud del Messico al confine con il Guatemala. Qui vivono le popolazioni indigene discendenti dai Maya. E qui sono ospitati alcuni dei siti archeologici più belli di tutto il paese come Palenque e Uxumal.

Un viaggio in Chiapas rappresenta l’incontro con quella parte del Messico più tradizionale che personalmente è anche quella che amo di più e sono felice di prendervi e portarvi via con me proprio lì.

Pronti? Cominciamo.

San Cristobal de las Casas

L’incontro con il Chiapas per la maggior parte dei turisti comincia da San Cristobal de las Casas, una delle città coloniali meglio conservate del paese. Arrivando qui si rimane subito colpiti dalla sua splendida cattedrale. Passeggiare per le sue vie acciottolate è estremamente piacevole ed è un’occasione per fare un primo incontro con i vari gruppi indigeni discendenti dei maya che vivono nei paesini degli altipiani che circondano San Cristóbal.

San Juan Chamula

Il pueblo di San Juan Chamula è una tappa obbligata per chi visita il Chiapas. Tutto ruota intorno alla sua Chiesa bianca. Qui gli indigeni si recano a pregare e a partecipare a riti insieme ai così detti curatori. Il pavimento della chiesa è formato da aghi di pino ed entrando potrete assistere a rituali e sacrifici.

Agua Azul

Le cascate di Agua Azul sono qualcosa di straordinario. Il loro nome è una garanzia, il colore dell’acqua varia dall’azzurro al verde smeraldo. Dall’entrata si segue un percorso in salita che porta fino alle cascate più alte che sono la vera chicca di tutto il posto perché lontano dal turismo di massa e quindi donano una piacevole sensazione di pace nella natura.

Chiapa de Corzo

Insieme a San Cristobal e a Comitan de Dominguez è uno dei pueblos magici del Chiapas. Chiapa de Corzo è conosciuto per la Pila, la bellissima fonte che si trova nel centro della piazza principale, costruita in stile arabo-mudejar. Dal suo molo partono le imbarcazioni che visitano lo spettacolare Canyon del Sumidero, una gola che taglia letteralmente a metà una montagna, con pareti altissime.

Palenque

Le rovine maya di Palenque sono completamente immerse nella giungla e proprio per questo così affascinanti visto che sembra che solo il 10% di tutti i monumenti sia emerso alla luce del sole: il resto rimane ancora inglobato dalla vegetazione. Il nostro consiglio è di visitarle con una guida che vi possa spiegare la loro storia per poterle apprezzare a pieno.

Qui trovate l’itinerario del viaggio in Chiapas di Zeppelin.

Buon viaggio in Chiapas, sappiate che tornerete un po’ cambiati. 

Lascia un commento