Colombia: un Paese sorprendente, da visitare il prima possibile

La Colombia è stata la meta del nostro ultimo viaggio estivo, scelta perché eravamo alla ricerca di una destinazione ancora poco visitata: la drammatica storia recente del Paese sudamericano ha naturalmente frenato lo sviluppo turistico, ma oggi la situazione è molto cambiata e si può viaggiare tranquillamente.

Non abbiamo mai vissuto situazioni spiacevoli, né ci siamo mai sentiti a disagio o in pericolo: siamo anzi stati sempre accolti con grandi sorrisi e abbiamo vissuto quello che per noi è stato il viaggio più bello di sempre.

Se poi sei un appassionato di fotografia come noi, la luce della Colombia ti darà grandissime soddisfazioni: tornerai con tonnellate di foto, prepara una scheda di memoria bella capiente!

Qui di seguito ti raccontiamo i nostri cinque momenti preferiti del viaggio, aggiungendo qualche prezioso consiglio personale, per rendere l’esperienza ancora più indimenticabile.

Colombia: un Paese sorprendente, da visitare il prima possibile

Bogotà

La capitale della Colombia è una città enorme, ma il suo fascino risiede soprattutto nel centro storico. Qui si concentrano monumenti e musei, come quello dedicato alle opere del grande pittore Fernando Botero e il Museo del Oro, incentrato sulle civiltà precolombiane.

Da non perdere > passeggia per la Candelaria (il centro storico) alla ricerca di street art: non solo murales coloratissimi, ma anche una mostra permanente di sculture all’aperto, che potrai vedere solo se ti ricorderai di alzare spesso lo sguardo. Scoprirai così gli “Eroi di tutti i giorni” di Jorge Olave, che si affacciano dai tetti e dagli angoli dei palazzi.

Se invece sei un foodie, chiedi indicazioni e visita un mercato: qui potrai assaggiare frutti tropicali di cui ignoravi l’esistenza, uno più buono dell’altro! Non essere timido e chiedi informazioni ai fruttivendoli.

Tayrona

Quella al Parco naturale di Tayrona è stata decisamente l’escursione più bella di tutto il nostro viaggio: la passeggiata per arrivare a Cabo San Juan è piacevole, si passa in mezzo alla giungla affacciandosi di tanto in tanto sulle spiagge e su promontori dai quali godersi il panorama. Si alternano saliscendi e parti pianeggianti e tra gli alberi – se non ci sarà troppa gente – potrai anche avvistare scimmie, tucani, pappagalli e lucertoloni.

Da non perdere > quando arriverai a Cabo San Juan, avrai davanti a te una spiaggia caraibica da sogno: tuffati subito nell’acqua calda del piccolo golfo, poi vai a piedi oltre il promontorio, per scoprire altre spiagge selvagge e deserte.

Cartagena

La città principale della costa caraibica è un ex avamposto coloniale con un centro storico molto ben conservato e perfetto per chi ama perdersi tra i vicoli. Il caldo a Cartagena può essere molto intenso, quindi prenditi tutto il tempo per girare con calma e sfrutta il più possibile le prime ore del giorno e quelle prima del tramonto. Durante la parte centrale della giornata, potrai visitare un museo o riposarti in una delle belle piazzette, all’ombra degli alberi e osservare la vita locale.

Da non perdere > se hai tempo, esci dal centro storico e visita anche il quartiere di Getsemani, raggiungibile a piedi: qui troverai i muri colorati per i quali la città è famosa e davanti ai quali potrai scattarti la tua nuova foto profilo per i social network (come abbiamo fatto noi!). Questa zona è affollata soprattutto di sera, quando i tavolini dei locali invadono vie e piazzette: se ci verrai quindi di giorno avrai l’occasione di apprezzarne tutto il fascino in tranquillità.

Valle di Cocora

Salento è un villaggio agricolo dove la vita scorre lenta, intorno alla piazza principale. Tutto attorno ci sono numerose piantagioni di caffè, alcune delle quali ancora gestite a livello famigliare. Nei dintorni c’è però una meraviglia della natura assolutamente da non perdere: la Valle di Cocora, famosa per la distesa di altissime palme della cera, davvero impressionanti. La valle e le colline circostanti propongono diverse possibilità di escursione, tutte facili e piacevoli.

Da non perdere > qualunque sia stato il tuo percorso, prenditi qualche minuto per riposarti una volta arrivato in cima alla collina che domina la valle. Esci dal sentiero, siediti sui morbidissimi prati erbosi e goditi il momento.

Villa de Leyva

Una cittadina coloniale famosa per le sue case bianchissime e per la magnifica piazza: le strade sono quasi tutte pavimentate con ciottoli e l’atmosfera è come sospesa nel tempo.

Sembra di stare sul set di un film western!

Da non perdere > le empanadas al forno che vende il negozietto a lato della Catedral! Sono le più buone che abbiamo assaggiato in tutto il viaggio, perfette per una piccola pausa a metà pomeriggio, accompagnate da una birretta.

Ora hai tutto, devi solo prenotare il prossimo viaggio con Zeppelin.

Lascia un commento