I souvenir da non perdere in Laos

“Non possiamo fare nulla per cambiare il mondo fino a quando il capitalismo non si sgretolerà. Nel frattempo dovremmo tutti andare a fare shopping per consolarci.”  Bansky

Ah la bramosia umana! Non possiamo smettere di desiderare, e questo ci esalta e ci uccide al contempo. Il desiderio! Ci sostiene e ci crocifigge, portandoci ogni giorno sul campo di battaglia dove ieri abbiamo perso ma che, nel sole di un’altra giornata, ci sembra nuovamente un terreno di conquista; anche se moriremo, il desiderio ci fa erigere imperi destinati a diventare polvere. Sarebbe bello disfarsi di questo bisogno, aspirare a un piacere senza ricerca, sognare una condizione felice che non abbia inizio né fine e in cui la bellezza non sia più finalità né progetto, ma la certezza stessa della nostra natura.

Ecco, questi miei pensieri durano un attimo, forse un po’ di più anche. Ma poi, inesorabile, arriva lo shopping.

Quasi ogni città e villaggio in Laos ha un mercato e quasi ogni mercato regala al visitatore un’area dedicata ad artigianato e souvenir. Al posto degli stessi gingilli prodotti in serie a cui ci siamo abituati a casa, in Laos prodotti regionali, fatti a mano dalle dozzine di gruppi etnici presenti nel paese, rendono lo shopping un’esperienza unica.

Sinh

In Laos le donne durante le cerimonie, i funzionari del Governo e le ragazze a scuola indossano tutti un pareo dai colori sgargianti e i ricami incantevoli. Sono di forma cilindrica piegati sulla vita e fissati in maniera semplice. I decori lungo il corpo sono di solito un semplice motivo geometrico, mentre in basso si possono spesso trovare animali ricamati. Si possono sia acquistare già confezionati o scegliere la stoffa e farsene fare uno su misura. Si può completare il look con una camicia di seta abbinata così fa avere il look perfetto per le visite ai templi.  Potete ancora vivere senza averne uno nell’armadio?

Tessitura della seta e del tessuto

I tessuti tradizionali realizzati in Laos sono tinti e intrecciati a mano con la seta naturale. Non è raro che nelle zone rurali le famiglie possiedano un telaio realizzato dagli uomini per permettere alle donne di casa di lavorarci. La tradizione è tramandata attraverso le generazioni dal 14 ° secolo. Lungo il viaggio potrete visitare villaggi e negozi dove conoscere il processo di tessitura per scoprire come viene realizzata la seta e come sono progettati e preservati i motivi regionali. Durante queste visite vi verrà offerta la zuppa di bachi da seta, chiaramente a km zero ma non per palati vegani come il mio.

Cesti intrecciati

L’intreccio del bambù rimane un mestiere importante, perché i laotiani usano ancora cesti intrecciati per conservare il riso, lo “sticky rice”, elemento chiave della loro dieta. Il bambù viene raccolto allo stato selvatico nelle foreste sub tropicali, tipiche dell’area indocinese. La varietà di stili e motivi, insieme al prezzo basso, rendono il cestino un souvenir ideale oltre che leggero da trasportare in viaggio. Mentre le donne dominano la tessitura, in Laos sono spesso gli uomini anziani ad essere esperti artigiani nella fabbricazione delle bellissime ceste in bambù e in rattan. Vuoi cimentarti nella tessitura del cestino? Esistono a Luang Prabang e a Hue negozi che offrono workshop e corsi.

Argento e Oro

Sapete riconoscere gli originali dalle imitazioni? Se la risposta è sì, allora potete cimentarvi nella ricerca di gioielli artigianali ideati con metalli preziosi che vengono estratti nel paese e con una purezza del 95-98 % per l’argento e del 99% per l’oro . Gli artigiani usano strumenti tradizionali da generazioni per creare bellissimi disegni raffiguranti il Buddha, le leggende del Laos e la natura tropicale. Ottimi il mercato di strada Hmong a Vientiane o il mercato notturno a Luang Prabang.

Frangipani

Plumeria alba, colloquialmente chiamata “frangipani” è il fiore simbolo del Laos.  Magliette, stoffe, gioielli, calamite e altri gingilli con  questo bellissimo fiore si trovano ovunque. Il frangipane, dall’odore dolce ma intenso, è anche usato per incensi e  oli essenziali, un regalo che piacerà a tutti e che vi riporterà in Sud Est Asiatico ogni volta.

Maglietta Beer Lao

Ma la cosa che non manca in nessuna bancarella lungo tutto il Mekong, da nord a sud passando per il villaggio più disperso è lei : la t-shirt della Beer Lao. La pubblicità giallo brillante del brand adorna tutto, dagli ombrelli ai cartelli dei ristoranti, dai cartelloni lungo le strade nei villaggi e ai portatovaglioli di tutto il paese: manco all’Oktober Fest si vedono cose simili! La distribuzione delle consegne della Lao Brewing Company è più affidabile e diffusa del servizio postale del paese. Seguiteli su Instagram e prendete una maglietta per ricordarvi di quei piccoli bicchieri ghiacciati di birra rinfrescante.

Lascia un commento