I luoghi più natalizi del mondo

Dov’è stato decorato il primo albero di Natale della storia? E lo sai che in Islanda non c’è un solo Babbo Natale ma ben 13, dispettosi, ragazzacci?

Il Natale è l’occasione giusta per ammirare città con una nuova veste, e conoscere tradizioni e usi di paesi lontani. Se ti piace farti avvolgere dall’atmosfera natalizia ecco dove dovresti andare prima della fine dell’anno.

Ecco alcuni dei luoghi più natalizi del mondo

Rovaniemi

Chi non vorrebbe sedersi accanto al vero Babbo Natale mentre sfoglia le lettere e i desideri di bambini di tutto il mondo? Un viaggio a Rovaniemi è un sogno per grandi e piccini, pieno di atmosfera natalizia. Se vuoi un piccolo assaggio ecco la webcam dal Villaggio di Babbo Natale.

Tallinn

Tallin

Tallin

Pare che il primo albero di Natale decorato sia proprio di origine estone. Nel 1441 la piazza principale di Tallinn ospitò per la prima volta un enorme abete decorato, attorno a cui i giovani single dell’epoca ballavano sperando di incontrare l’anima gemella. Oggi invece è il luogo ideale per il tradizionale mercatino dell’Avvento, con prodotti di artigianato, bevande calde e leccornie tradizionali.

Islanda

Gli Islandesi adorano il Natale e il loro rapporto, tutto speciale, con le creature fatate e l’hidden people, il piccolo popolo, influenza anche i festeggiamenti di questo periodo. Dalle montagne infatti arrivano 13 Yule, dei ragazzi con la barba bianca ma molto più dispettosi di Babbo Natale. A partire dal 12 dicembre, uno alla volta, questi troll visitano le case dei bambini islandesi: oggi i buoni ricevono un regalo, quelli più capricciosi una patata. Ma un tempo erano dei veri combina guai, e i loro nomi lo testimoniano: c’è Lecca Cucchiai, Lecca Pentole, Sbatti Porte, Sbircia dalle finestre, Rovina Skyr… Ma il vero pericolo per i piccoli islandesi sono i genitori dei 13 Yule, due orchi che mangiano i bimbi cattivi.

Napoli e i presepi

Via San Gregorio Armeno a Napoli è sicuramente un luogo molto natalizio: qui nascono le statue del tradizionale presepe di Napoli. Le abilissime mani degli artigiani realizzano statuine in terracotta, dipinte a mano o riccamente vestite, dei personaggi della Notte Santa, e allargano la partecipazione al lieto evento a VIP, politici, attori e musicisti. Alcune new entry di quest’anno nelle botteghe di Napoli sono Donald Trump e Kim Jong-Un, ma molti altri personaggi sono in arrivo.

Gallipoli

Non te l’aspettavi, vero? Gallipoli è bellissima tutto l’anno, soprattutto se eviti la folla del mese di agosto. Tra negozi che vendono i deliziosi prodotti locali e ristorantini fa capolino un negozio tutto natalizio, che da settembre inizia il conto alla rovescia per il Natale, tra giochi e decorazioni in legno, alberelli e lucine. Cercalo nel centro storico, è una piccola chicca che ruba sempre un sorriso.

Messico

©CNE Photography

In Messico l’attesa per la nascita di Gesù è molto sentita e celebrata. Il 16 dicembre i messicani allestiscono tradizionalmente il Presepe, mentre in molte zone dal 16 al 24 si tengono le Posadas, che rievocano la ricerca di un alloggio di Maria e Giuseppe. Al termine della rappresentazione spesso ci si ferma  a mangiare tutti assieme e si gioca con la piñata: un vaso in terracotta, che in questo periodo viene decorato con 7 coni, che rappresentano i peccati e che la fanno assomigliare a una stella. Un bambino bendato deve riuscire a romperla per regalare a tutti i dolcetti nascosti all’interno.

Etiopia

Etiopia Natale Copto – ©Andrea Semplici

In Etiopia il Natale si celebra il 6-7 gennaio: è il Natale Copto e le celebrazioni sono molto emozionanti, in particolare a Lalibela, dove sorgono le enormi chiese scavate nella roccia e nella terra. Lunghissime processioni con candele partono verso le chiese dove avvengono le celebrazioni. I pellegrini, vestiti di bianco, cantano mentre 400 preti, tra cui il patriarca della Chiesa Ortodossa, sfilano verso le chiese all’alba.

Roma

La città eterna si avvolge di un’atmosfera quasi mistica a Natale, e diventa ancora più emozionante visitarla in questo periodo dell’anno. L’albero di Natale luccica accanto al meraviglioso Colosseo, mentre in Vaticano, tra lo spettacolare colonnato di Bernini prende posto il Presepe. Per i cristiani cattolici è il luogo più emozionante dove trascorrere il Natale.

Lascia un commento