Mingalabar: perchè il Myanmar è un paese strepitoso!

” La Warm-Glow Giving Theory è un tentativo di teoria economica dell’altruismo formulato dall’economista James Andreoni nel 1990.”

 

Di tutti i popoli con cui ho avuto a che fare in Asia Estremo Orientale i Birmani sono senza dubbio quelli che assocerei alla gentilezza. Sorridenti, ti aiutano a portare lo zaino, ti accolgono accaldata alla guest-house con del te o dell’acqua aromatica, ti tengono i bambini mentre svolgi delle commissioni. Ti aiutano a salire sull’autobus, a trovare il biglietto del treno impossibile da comperare.

Ci capita spesso di essere diffidenti verso le buone azioni altrui. A volte dietro la decisione di versare denaro in beneficienza o fare del volontariato si cela il desiderio di ottenere prestigio o sembrare più buoni o migliori degli altri. Pensiamo che magari l’altro voglia qualcosa in cambio.

In realtà dopo aver aiutato un’ estranea a portare sulle scale un passeggino o una valigia, ci sentiamo un po’ meglio, camminiamo più dritti. Dopo aver salutato sorridendo il vicino di casa, dopo aver portato le borse della spesa ad una anziana, fatto ridere un bambino che stava piangendo, ci sentiamo personcine migliori. Gesti di gentilezza immotivata ci fanno sentire umili, solidali, ci danno un senso di appartenenza del tipo “Siamo tutti sulla stessa barca che è il Titanic” e ci riempiono di orgoglio. Che piacere proviamo!

Rispettare le buone maniere in Myanmar

Gentili come un birmano

In Italiano non esiste una parola che esprima questa emozione: forse questo vuoto linguistico va collegato allo scarso amore per il concetto secondo cui si dovrebbe provare piacere nell’essere gentili con qualcuno. La nostra cultura ci dipinge come individualisti, una specie naturalmente egoista. Perfino la religione ha fatto di questi gesti una merce di scambio tra noi e il Creatore attraverso la quale spolverare le nostre aureole.

I neuroscienziati di oggi però vogliono farci cambiare idea ipotizzando che il sistema mesolimbico, che trasporta la dopamina alle aree del cervello preposte al piacere, ci faccia ricevere lo stesso appagamento dando o ricevendo. Non siamo così male quindi!

Prendiamo esempio dai birmani e comportiamoci come loro: gesti di gentilezza a random e sorrisoni.

Prima di un viaggio in Birmania quindi rispolveriamo il nostro amore per il prossimo e impariamo insieme le credenze popolari più interessanti di questo paese.

In Myanmar il Buddismo è cosa seria

Il Myanmar è un paese molto religioso, circa il 90% della popolazione è buddista. Quali sono le credenze più interessanti che circondano il buddismo in questo paese?

  • Troverete passeri in gabbia venduti ovunque e in particolare nei siti religiosi. Si crede che liberare questi uccelli faccia guadagnare merito e buona volontà.
  • I buddisti credono nella reincarnazione. Le buone azioni vengono ricompensate dalla reincarnazione come essere umano,  le cattive azioni dalla reincarnazione come animale, o peggio, insetto.
  • Proprio come dormire, la posizione in cui si muore è considerata importante per i buddisti. Morire con la testa inclinata a destra aiuta la persona a raggiungere un buon posto nella prossima vita.
  • Nessuna azione è considerata più degna in Birmania della costruzione di una pagoda (o tempio). Un monaco di alto rango spesso prende la decisione su dove costruire la pagoda, con la decisione spesso basata sulle visioni che hanno ricevuto.
  • E a proposito di pagode, è importante camminare sempre in senso orario quando si visitano siti religiosi, mantenendo l’edificio sul lato destro.
  • Mentre gli edifici religiosi sembrano magnifici ed è allettante scattare foto o posare di fronte a loro, questo è considerato sacrilegio. Oggi è spesso tollerato dagli stranieri, ma è qualcosa da tenere a mente quando si tira fuori la macchina fotografica.
  • Ci sono molte cerimonie celebrate in Myanmar e nella cultura buddista, ma una delle più importanti è la cerimonia di novazione (o Shinbyu). Quando i ragazzi raggiungono la maggiore età  diventano monaco novizio e passano un po ‘di tempo in monastero. È considerato dalla maggior parte dei buddisti come il miglior dono religioso che i genitori possano fare ai figlio. Consigli utili?

Educazione domestica per stranieri

Come dovreste comportarvi quando sei invitato a casa loro? Ecco di seguito dei consigli pratici sul bon ton da seguire quando in casa dei birmani.

  • Le scarpe devono sempre essere tolte prima di entrare in casa o negli edifici sacri. Anche dopo averlo fatto, è comunque scortese camminare sui tappeti in quanto sono usati per sedersi. Non lasciate mai le scarpe capovolte: si dice che così facendo la povertà vi seguirà.
  • Se ricevete un regalo prendetelo con entrambe le mani in segno di rispetto.
  • Secondo le credenze religiose in Myanmar, diverse posizioni nel dormire hanno significati diversi. Se ti inclini a destra e dormi, questo è visto come un segno positivo. Al contrario, se si inclina verso il lato sinistro, questo è visto come un segno negativo. Il peggio di tutto è se giaci dritto, che è visto come simile alla morte. Quando dormi, tieni presente che la maggior parte delle case del Myanmar avrà un’immagine di Buddha. Assicurati che la testa, e non i piedi, siano rivolti verso l’immagine mentre ti addormenti. Insomma state svegli così non sbagliate mai!

Parti del corpo

Quale parte del corpo ritenete più importante? Da questa parte del mondo ognuno ha il suo feticcio e non esistono regole precise su dove concentrare le proprie manie. Bene, nella cultura buddista la parte superiore del corpo (sopra la vita) è considerata sacra, mentre la parte inferiore (sotto la vita) è considerata inferiore o addirittura sporca. Con questo in mente, tenete presente come usate il corpo quando interagite con gli altri:

  • La testa è il punto più alto del corpo e come tale è considerata la parte più sacra. Toccare la testa di qualcun altro (o accarezzarlo) è visto come un enorme insulto. Un semplice gesto come accarezzare un bambino sulla testa è ritenuto pericoloso per il benessere del bambino.
  • Se le teste sono le più sacre, i piedi sono la parte più infima del corpo. Usare i piedi per indicare qualsiasi cosa è un gesto estremamente maleducato. Volete sederti e rilassarvi con i piedi appoggiati sul tavolo? Ripensateci.

Senza dubbio una delle cose più belle della Birmania è proprio la mitezza e la gentilezza di questo popolo: da sola vale un viaggio in questo paese. Una parola in birmano che amo molto e che ben descrive questa loro caratteristica è mingalabarbello, spirituale, speciale in maniera profonda. Una gentilezza piena di significato da cui prendere esempio e farsi ispirare.

Bene, ora siete davvero pronti per partire! Guardate le prossime partenze per la Birmania di Zeppelin, preparate la valigia seguendo i miei consigli e… buon viaggio!

 

Lascia un commento