U.S.A on the…pages!

Questo mese le Personal Book Shopper ci regalano un tour d’America dal salotto di casa: pagina dopo pagina alla scoperta di atmosfere, luoghi, città e personaggi dal sapore americano, vagando per gli Stati Uniti. In attesa di partire davvero… buona lettura!

Un tour negli Stati Uniti in 5 libri

Per avventurieri infaticabili

Destinazione: New Hampshire, oggi
Romanzo: La lezione del freddo di Roberto Casati (Einaudi)

Il diario di viaggio di un’esperienza – a tratti − estrema: vivere un anno nel New Hampshire, con la famiglia e il cane. Sarà che lì le case non sono ben costruite come in Europa, sarà che pur trovandosi alla stessa latitudine di Pisa, il freddo si spinge fino a -25°C, sarà che a tener memoria di quello che accade giorno dopo giorno è un filosofo, il risultato è un libro avvincente, che incuriosisce e fa riflettere… su quasi tutto. Notevoli le foto delle concrezioni di ghiaccio sulle finestre, che cambiano forma con le stagioni.

Per scettici in cerca di un brivido

Destinazione: Ohio, 1984
Romanzo: L’estate che sciolse ogni cosa di Tiffany McDaniel (Atlantide)

Cosa può scuotere le vite degli abitanti di un anonimo paesino dell’Ohio? L’arrivo del Diavolo in persona, in risposta a un annuncio sul giornale. Nella persona, per l’esattezza, di un undicenne di colore, che, guarda caso, stringe amicizia con il protagonista. Il romanzo di McDaniel (classe 1985) sfida le coscienze più razionali: sebbene il ragazzino racconti più e più volte la sua caduta dallo spazio celeste, e una dopo l’altra si manifestino, dal suo arrivo, sfortunate circostanze, è davvero possibile ammettere che sia colpa del Diavolo? Ma il Diavolo… esiste?

Per amanti della letteratura annoiati

Destinazione: New York, Las Vegas (Nevada), Amsterdam, all’incirca ai giorni nostri
Romanzo: Il cardellino di Donna Tartt (Rizzoli)

A metà tra il bildungsroman e l’intreccio d’azione, l’ultimo romanzo dell’eclettica e talentuosa Donna Tartt (che ha impiegato dieci anni per metterlo insieme, ma sono quasi 1000 pagine!) accontenta i palati più disparati. Vertiginosa la parte ambientata a Las Vegas, dove il protagonista, un adolescente che ha perso la madre in un attentato al Metropolitan museum (e nasconde una preziosissima opera d’arte trafugata in quell’occasione, il Cardellino appunto), vivacchia a spese del padre (e della sua sciocca fidanzata) irretito da un moderno Lucignolo, che gli fa provare ogni sorta d’esperienza e di droga. E dove, se non a Las Vegas?

Per appassionati di Hopper e hard-boiled

Destinazione: periferia di San Francisco (California), anni trenta
Romanzo: Il postino suona sempre due volte di James M Cain (Adelphi)

Se fosse un quadro sarebbe un’opera di Hopper: la donna, Cora, dentro alla taverna a servire ai tavoli, il marito e l’amante seduti a un tavolino, fuori il buio, come in Automat o in Summer evening; o qualcosa del genere. Colori pastello, ma con pennellate di nero. Perché devastante è la passione tra Cora e Frank Chambers, che li porterà ad ammazzare Pappadakis, il marito di lei, e infine all’autodistruzione senza remissione di colpe. Storia dai tratti geografici scarni ma incisivi, ambientata su una statale senza segni di vita, dentro il confine di uno scalcinato distributore di benzina, Il postino suona sempre due volte ha, forse, contribuito a costruire l’immaginario di cos’è “America”.

Per ecologisti dal cuore… cinico

Destinazione: i boschi del Minnesota, anni duemila
Romanzo: Libertà di Jonathan Franzen (Einaudi)

Chi legge Franzen lo sa: non c’è spazio per i buoni sentimenti. Che uno dei protagonisti si spenda per voler a tutti costi salvaguardare una specie di uccello in via d’estinzione che abita i boschi del Minnesota è, forse, uno dei segni che, anche in lui come negli altri personaggi della storia, qualcosa non va. La sua fissazione non fa il paio, infatti, con la rovina in cui versa la sua situazione familiare di cui si preoccupa meno che delle questioni ecologiste. Il titolo, Libertà, è infatti una provocazione. C’è ancora chi crede di averla davvero?

Sei affamato di consigli di lettura? Scopri tutti i suggerimenti delle Personal Book Shopper nel nostro blog.

Lascia un commento