Alberi di Natale nel mondo

Dal più grande al più antico, da quello più luminoso fino a quello più cinematografico. Ecco alcuni degli alberi natalizi più belli: ruba qualche spunto per addobbare in modo simile anche quello di casa tua!

Il 7 e l’8 dicembre sono i giorni in cui la tradizione vuole che si addobbi l’albero: in molte città in realtà vengono accesi già alla fine di novembre, mentre a Milano per esempio si aspetta proprio Sant’Ambrogio per illuminarlo.

Gli alberi di Natale più belli del mondo

L’albero di Natale più grande del mondo

Così grande da occupare una montagna: è l’albero di Natale di Gubbio, che viene costruito con 800 oggetti luminosi che disegnano un abete, con tanto di decorazioni e puntale a stella, sulle pendici del monte Ingino.

 

Un albero da record a Lisbona

Nella centralissima Praça do Comércio si innalza fin quasi alle stelle l’albero di Natale di Lisbona: 75 metri di altezza, 280 tonnellate di peso, 2 mesi e 300 operai per montarlo. A Lisbona sono le luci e le luminarie a farla da padrone nelle tradizioni natalizie, e infatti anche questo gigantesco albero è luminosissimo. Un vero spettacolo.

L’albero più cinematografico

È presente in quasi tutti i film che vediamo e rivediamo sotto le feste. È il maestoso albero del Rockefeller Center di New York, il vero protagonista delle celebrazioni natalizie della “Grande Mela”. Anche quest’anno, come per i precedenti 85 anni, ai primi di dicembre un grande concerto ha accompagnato la cerimonia di accensione. L’albero è un abete rosso di 12 tonnellate arrivato dalla Pennsylvania e alto quasi 23 metri, decorato con 50.000 lucine colorate e sulla punta una stella Swarovski. Dopo le feste il legno verrà devoluto ad un’associazione di beneficenza che costruisce case per i senzatetto.

New York albero del Rockefeller Center

Il più antico

Dal 1441 a Tallinn fa bella mostra di sé l’albero di Natale nella Piazza principale. Dove un tempo i ragazzi e le ragazze in cerca dell’anima gemella ballavano, oggi ci sono le bancarelle del tradizionale mercatino di Natale, tra artigianato e dolci tipici. 

Ma l’Estonia vanta anche uno dei più innovativi: a Rakvere da qualche anno infatti viene costruito un albero non convenzionale. Un anno con piccoli pezzi di legno recuperati, lo scorso anno multimediale con vecchie finestre a fare da schermo: nel 2017 invece effetti di luce e legno per un’opera dell’artista estone Teet Suur.

Albero di Natale (e di maggio!)

Ogni anno a Monaco di Baviera, nel bel mezzo di MarienPlatz, un abete proveniente da una delle regioni della Germania viene decorato con 2.500 lucine: una piccola gemma nella già splendente piazza di Monaco. Ma la sua carriera non finisce qui: dopo le feste infatti viene riutilizzato come Maibaum, il tradizionale tronco decorato con fiocchi e ghirlande nei festeggiamenti del 1° maggio.

Proprio a Monaco di Baviera e a Tallinn sono tra le nostre mete dei viaggi invernali: scopri dove rimangono gli ultimi posti e parti con noi a Capodanno.

Lascia un commento